Rotary Club Lanciano - Via S.Francesco d'Assisi - info@rotaryclublanciano.it IL ROTARY AL SERVIZIO DELL'UMANITA'

Welcome visitor you can log in or create an account

Lettera del Presidente - Aprile 2017

Lanciano, 1 aprile 2017

Care Amiche e Cari Amici,

il mese di marzo appena trascorso è stato segnato da iniziative di grande spessore rotariano formativo e culturale . Il progetto” SCEGLI LA TUA STRADA” quest’anno ha avuto come tema di riflessione “ECCELLENZE POSSIBILI - Provocare e sviluppare il pensiero critico: una questione di ORIENTAMENTO” . Con il Progetto "Scegli la tua strada" giunto alla VII edizione, il Club ha proposto agli studenti degli Istituti Superiori di Lanciano di affrontare la questione dell'orientamento universitario e alle professioni con un nuovo approccio metodologico, utile a sollecitare le valutazioni dei vari punti di vista, per discernere ciò che può essere considerato utile, necessario e possibile da ciò che non lo è. Orientare gli studenti, attraverso la discussione critica ed informata, a sapersi trasformare da fruitori di notizie, di dati e di informazioni a creatori attivi di soluzioni e di possibili percorsi formativi e professionali. Questo è stato l'obiettivo che il Club si è posto, nel proporre agli studenti delle classi quarte e quinte degli istituti secondari superiori di Lanciano le due ormai tradizionali giornate di orientamento. In due mattinate, oltre venti tra professionisti, docenti universitari ed imprenditori e oltre mille e cinquecento ragazzi frequentanti le classi quarte e quinte degli Istituti di Istruzione secondaria hanno animato il centro storico di Lanciano - Auditorium Diocleziano, Teatro Fenaroli, Sala Mazzini e Casa di Conversazione - e affollato l’Auditorium Gennaro Paone presso la BPER. Numerosa e collaborativa è stata la partecipazione di moltissimi soci, che nelle due giornate hanno gestito i workshop, coordinato le attività nei desk universitari, presenziato durante la tavola rotonda presso la BPER. “

Il Rotary al servizio dell’Umanità”: il messaggio, lanciato dal Presidente del R.I. J. Germ all’inizio di questo anno rotariano, ha avuto, con il progetto “Scegli la tua strada“, un momento di grande concretezza e di grande testimonianza di “autentico spirito rotariano e di servizio”. Lasciatemi ringraziare con una menzione speciale, Saverio Alberti, Presidente della commissione “Giovani”: esempio di eccellenza rotariana, sempre pronto a suggerire spunti di innovazione e di miglioramento continuo, risorsa imprescindibile per l’ottima riuscita del progetto “ Scegli la tua strada”. Il progetto, come ricordiamo, è nato sette anni fa da un’idea dell’amica Rossella alla quale va tutta la nostra stima e il nostro apprezzamento per aver avuto un’intuizione così lungimirante e utile a sostenere il processo di formazione e di orientamento di migliaia di studenti della nostra città.

Richiamo all’attenzione il progetto di educazione alimentare “Zucchero più - zucchero meno” che si sta avviando alla sua conclusione prevista per il mese di maggio. Anche per questa iniziativa, la partecipazione di Lorenzo Genovesi e di moltissimi amici rotariani è intensa e di elevato spessore culturale e didattico. Segnalo alcuni dati: ad oggi sono state coinvolte quindici classi di scuola primaria di tre istituti comprensivi di Lanciano, con una stima approssimata di partecipazione di oltre trecentocinquanta alunni e altrettante famiglie e almeno quindici insegnanti e tre Dirigenti scolastici. Un grazie speciale e sentito per la generosità con la quale si stanno prestando a sostegno di questa importante iniziativa di educazione alla salute a Lorenzo Genovesi e all’amico Franco Scioli: in un tandem organizzativo hanno animato e animano ancora tutta l’iniziativa. Molto interessante e ricco di spunti di riflessione il caminetto del 30 marzo nel quale abbiamo assistito all’intervento della giovane Domiziana Cuonzo, che insieme a Maura Catania, rappresenta l’ intelligenze vivace e promettente delle giovani generazioni: due ragazze sulle quali abbiamo investito in un percorso di formazione di spessore come il RYLA.

Un pensiero di grande amicizia a Fausta e Walter: ottimi padroni di casa e ottimi rotariani che ringraziamo per l’ospitalità e la discrezione con la quale sono sempre presenti in modo attivo e convinto in tutte le iniziative del Club. Ogni occasione è quella giusta per fare “servizio”. Grazie Fausta, Grazie Walter. Carissimi amici, il mese di Aprile è alle porte. Aprile è il mese della Pasqua di Resurrezione. Io vorrei invitarvi a intendere questa celebrazione cristiana non solo come un rituale utile a ricordare il passaggio di Cristo sulla terra ma anche come un’occasione di rinascita spirituale per e con le nostre famiglie e i nostri cari ai quali, soprattutto se anziani, va il nostro affetto e il nostro pensiero: l’amicizia con chi è nel bisogno è il più chiaro segno della Resurrezione del Signore Gesù.

Nel calendario rotariano 2017 il mese di Aprile è dedicato al tema della Salute materna e infantile. Il tema è di grande attualità. Riguarda e coinvolge non solo i Paesi in via di sviluppo, ma per alcuni aspetti anche quelli occidentali. Questi ultimi, oltre alle limitazioni di risorse in questi campi per la profonda crisi economica in atto, stanno modificando atteggiamenti e comportamenti socio-culturali connessi direttamente o indirettamente alla suddetta problematica. Certo il divario con i Paesi in via di sviluppo esiste ed è profondo e netto; ancora tante sono le differenze, le mancanze e le carenze presenti nel campo della sanità materna ed infantile. Se pensiamo che il futuro delle nuove generazioni dipende dal benessere che caratterizza la vita del bambino sin dalla nascita, importante è creare le condizioni per un ambiente sano e confortevole per il bambino e per la madre. Ma purtroppo non è così. Per citare alcuni dati: 5,9 milioni di bambini di età inferiore ai cinque anni muoiono ogni anno a causa di malattie quali malaria, morbillo, polmonite, diarrea, HIV/AIDS, nonché per le nascite premature, per la malnutrizione e per la scarsa assistenza sanitaria. Per aiutare a ridurre questo numero, il Rotary fornisce vaccinazioni e antibiotici; promuove misure di prevenzione alimentare; sostiene la formazione di operatori sanitari che offrono assistenza di qualità ai bambini e alle loro madri. Riguardo alle donne: 1 su 39, ad esempio, muore durante la gravidanza o per complicazioni da parto in Africa (rispetto a 1 ogni 4.700 in Europa o Nord America); l’80% dei decessi può essere evitata mediante l’accesso ai servizi di assistenza riproduttiva; 215 milioni di donne che preferirebbero rimandare o evitare la gravidanza non hanno accesso a metodi contraccettivi sicuri ed efficaci, che possono contribuire a ridurre la mortalità materna almeno di un terzo. Il fenomeno è strettamente connesso alla povertà e alla scarsa considerazione dei diritti umani delle donne; il 99% dei decessi avvengono in Paesi a basso reddito, con l’85% nell’Africa Subsahariana e in Asia meridionale.

Tra i programmi del Rotary in tale ambito esistono quelli relativi al: migliorare l’accesso delle donne ad usufruire di personale sanitario specializzato quali medici, infermieri, ostetriche e operatori socio-sanitari delle comunità; fornire istruzione, immunizzazioni, kit prenatali e cliniche mediche mobili; insegnare alle donne come prevenire la trasmissione del virus HIV ai loro bambini, come allattare e come proteggere loro stesse e i loro figli dalle malattie. Nell’area d’intervento relativa ai problemi della “Salute materna e infantile”, Il Rotary ha poi consolidato collaborazioni strategiche con grandi organizzazioni (Oms, Unicef, Fondazione Bill e Melinda Gates, Fondo delle Nazioni Unite e altre) per eradicare la polio nel mondo, per diffondere un’educazione alle vaccinazioni di routine, per migliorare appunto la salute materna e infantile. Non lasciamoli soli. Il motto dell’anno “Il Rotary al servizio dell’Umanità” ci ricorda che il nostro sodalizio è certamente sempre il nostro braccio armato pronto a darci un significativo sostegno in questa gigantesca sfida sociale.

Cari amici per realizzare e sostenere obiettivi e nuove progettualità abbiamo sempre e di più bisogno di nuove energie e nuove collaborazioni. La possibile crescita dell’effettivo, nel rispetto della qualità, è un’esigenza primaria del Rotary, che nel 2016 come sappiamo, ha registrato un decremento nei Paesi dell’Occidente, Italia compresa. Nuovi possibili soci apporteranno linfa vitale, di pensiero ed esperienza, che contribuirà certamente ad arricchire il Club nelle idee e nell’azione. Vi invito a segnalare, a me o al Presidente della Commissione Effettivo Nicola Costantini, le proposte di nuovi soci entro il 30 Aprile.

Appuntamenti del mese di Aprile

Sabato 8 Aprile Conviviale ore 20,30 presso il ristorante “OSTERIA PATRIA” - Vico 1 Corsea 12. Ospite della serata il prof. Giuseppe Mauro – docente ordinario di Politica economica dell'Università d'Annunzio- che avremo il piacere di ascoltare su un tema di notevole interesse economico e sociale: “ Lo sviluppo dell’economia abruzzese nel contesto europeo”. L'Abruzzo, come si sa, è la regione che ha l'economia più forte e dinamica del Sud Italia, ed è oltremodo interessante capire e approfondire i meccanismi economici, anche quelli legati alla valuta, che hanno grandi ricadute a livello europeo e a livello di economia locale. Ricordo a tutti che è opportuno, per motivi organizzativi, come di consueto, comunicare l’eventuale impossibilità a partecipare alla cena con un preavviso da far pervenire entro mercoledi 5 aprile telefonando al Segretario Francesco Scioli o al Prefetto Rossella Piccirilli.

Giovedi 20 aprile Caminetto in sede ore 21. Avremo il piacere di ascoltare l’amica Licia Caprara, Presidente incoming, che illustrerà le linee guida del prossimo Piano direttivo 2017/18.

Giovedi 27 Aprile Caminetto in sede ore 21. La serata sarà animata dagli interventi dei soci Franco D’Intino, Errico D’Amico, Mauro Razzotti, Liviana Pallini che ci presenteranno le rispettive professioni e professionalità. Gli interventi dei nostri amici e soci forniranno occasioni e spunti per possibili future progettualità e iniziative di service.

I migliori auguri di buon compleanno a Roberto Di Menno Di Bucchianico il giorno 1, a Marcello Presenza il giorno 8, a Giacomo De Crecchio il giorno 25, a Alberto Paone il giorno 30.

Con sincera amicizia rotariana

Eliana.

    benvenuti al Rotary

cos'e' il rotary?

storia del Rotary

Centenario Rotary Foundation